Convegno a Roma, 6 aprile: Discriminazioni contro le donne nella legge e nella pratica

convegno- 6 aprile 2018-BIS

“Le discriminazioni contro le donne nella legge e nella pratica”
Con la partecipazione di
Federica Donati, Alto Commissariato per i Diritti Umani dell’ONU (UNHCHR)

6 aprile 2018, ore 10:50-13.30
presso l’Università degli Studi Roma TRE
Dipartimento di Scienze Politiche

Partecipazione gratuita
Visto i posti limitati è gradita l’iscrizione:
bastatacere.ovoitalia@gmail.com

L’iniziativa è volta a presentare il “Documento del Gruppo di Lavoro delle Esperte dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Diritti Umani sul tema della discriminazione contro le donne in relazione alla salute e alla sicurezza.” Nel convegno verrà presentata la versione italiana del rapporto del Gruppo di Lavoro e interverrà, in qualità di relatrice, la dott.sa Federica Donati dell’Alto Commissariato per i Diritti Umani (UNHCHR).

Il rapporto del Gruppo di Lavoro evidenzia come la strumentalizzazione dei corpi delle donne sia al centro della discriminazione contro le donne, ostacolando la realizzazione del più elevato livello di salute raggiungibile. Il godimento non discriminatorio del diritto alla salute da parte delle donne deve essere autonomo, effettivo ed accessibile e lo Stato ha la responsabilità primaria di rispettare, proteggere e realizzare il diritto alla salute delle donne nella legge e nella pratica, anche quando i servizi sanitari siano erogati da privati. Le donne sono esposte ad un rischio sproporzionato di subire trattamenti degradanti e umilianti nelle strutture sanitarie, specialmente durante la gravidanza, il parto e nel puerperio. La strumentalizzazione dei corpi delle donne consiste nell’assoggettamento delle funzioni biologiche naturali delle donne ad una agenda patriarcale politicizzata, volta a mantenere e perpetrare determinate idee della femminilità in opposizione alla mascolinità e al ruolo subordinato delle donne nella società.

La traduzione in italiano del Rapporto del Gruppo di Lavoro, pubblicata sul sito dell’Alto Commissariato – UNHCHR, è stata realizzata da Alessandra Battisti ed Elena Skoko. Si tratta al momento dell’unico documento in italiano presente nel sito di UNHCHR. L’attività di traduzione è stata effettuata previo consenso della coordinatrice del Gruppo di Lavoro e con la finalità di dare massima diffusione del rapporto nel territorio nazionale.

Alessandra Battisti, avvocato del Foro di Roma ed Elena Skoko, traduttrice e ricercatrice indipendente, promotrici dell’Osservatorio sulla Violenza Ostetrica, svolgono da anni attività di advocacy sul diritto alla salute nel percorso nascita, promuovendo il rispetto delle raccomandazioni e degli standard internazionali di qualità e sicurezza delle cure nel rispetto dei diritti umani. Hanno già tradotto due dichiarazioni dell’OMS, entrambe pubblicate sul sito istituzionale dello stesso.

Il convegno è stato promosso ed organizzato dal prof. Salvatore Bonfiglio, dall’avv. Alessandra Battisti e dalla dott.sa Elena Skoko, rispettivamente Direttore e membri dell’Unità di Ricerca sulla Maternità e Nascita (DUMN), presso il Laboratorio Multimediale di Comparazione Giuridica, Dipartimento di Scienze Politiche, Università degli Studi “Roma TRE”.

Annunci

Nuovo questionario internazionale: Babies Born Better Survey

Vi invitiamo a compilare il nuovo questionario internazionale Babies Born Better Survey dove potrete descrivere la vostra esperienza di parto negli ultimi 5 anni. 

Schermata 2018-03-22 alle 23.37.42

Per compilare il questionario in italiano, clicca qui:

https://www.surveymonkey.co.uk/r/ST93TWB

Per compilare il questionario in altre lingue, clicca qui:
Hai avuto un bambino negli ultimi cinque anni?
Ci piacerebbe conoscere la tua esperienza!

Stiamo conducendo questo studio per conoscere le esperienze di travaglio e di parto delle donne in alcuni paesi del mondo. Le tue risposte ci aiuteranno a confrontare ciò che le donne pensano in relazione all’assistenza al parto nei differenti paesi. Il nostro auspicio è di utilizzare i risultati del sondaggio per individuare cosa, secondo le donne, funziona meglio e per utilizzare tali informazioni per migliorare l’assistenza in futuro.Siamo un gruppo di ricercatori nell’ambito sanitario che lavorano ad un grande progetto di ricerca chiamato Babies Born Better Survey-BBB3 (www.babiesbornbetter.org). Il sondaggio è stato avviato come parte di un progetto finanziato dall’Unione Europea e ora viene ora gestito dalla University of Central Lancashire (UCLan) nel Regno Unito e dalla Hannover Medical School in Germania.Se desideri partecipare, ti chiediamo di compilare il presente questionario on line. Ti verranno rivolte non più di 28 domande e il tempo richiesto per rispondere è di circa 15-20 minuti.

Ti chiediamo cortesemente di leggere le domande e di rispondere in maniera più veritiera possibile. Vorremmo sapere dell’assistenza ricevuta per il tuo figlio o tua figlia più piccolo/a (quello/a nato/a per ultimo/a).

La privacy e la riservatezza sono fondamentali. Tutte le informazioni che inserirai nel questionario saranno rese anonime (cosicché il tuo nome non potrà mai essere associato alle risposte) e saranno conservate in sicurezza presso la University of Central Lancashire (UCLan),  nel Regno Unito. Le tue risposte verranno utilizzate solamente per la ricerca e/o  per lo sviluppo di servizi di assistenza alla maternità. Puoi interrompere il questionario in ogni momento chiudendo la finestra del browser. Ad ogni modo, poichè non possiamo collegare le risposte al tuo nome, non sarà possible rimuovere le risposte un volta terminato il questionario nella pagina finale. Completando il questionario, acconsenti all’utilizzo delle risposte.

I risultati del presente sondaggio verranno pubblicati on-line e li aggiorneremo regolarmente. Ti invitiamo a visitare il nostro sito web per vedere i risultati già pubblicati (www.babiesbornbetter.org). Ogni risposta è importante, grazie del tempo dedicato a rispondere alle domande del nostro questionario!

Per qualsiasi richiesta inerente il presente questionario ci contatti pure direttamente (admin@babiesbornbetter.org)

Per qualsiasi chiarimento circa lo svolgimento della ricerca o in relazione alle persone coinvolte nello studio si prega di scrivere al Comitato Etico della UCLan University al seguente indirizzo: OfficerForEthics@uclan.ac.uk.