OVOItalia incontra il Segretariato Italiano Studenti in Medicina

Screenshot_2020-04-21-16-35-20-872_com.facebook.katana

OVOItalia incontra SISM Segretariato Italiano Studenti in Medicina per affrontare insieme i temi della violenza ostetrica dal punto di vista medico, dell’advocacy e giuridico.

Link alla registrazione: https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=290420665318536&id=717025551819500

Iniziativa internazionale “Più sicurezza insieme”: #safertogether

Assistenza rispettosa alla maternità e nascita nell’emergenza COVID-19

1

L’Osservatorio sulla Violenza Ostetrica Italia e il Centro Collaboratore con l’OMS per la Salute Materno Infantile IRCCS Burlo di Trieste aderiscono all’iniziativa #safertogether (più sicurezza insieme) promossa dall’associazione internazionale White Ribbon Alliance sulla promozione dell’assistenza rispettosa alla maternità e nascita durante l’emergenza COVID-19 e invita la cittadinanza, i professionisti sanitari e le istituzioni alla partecipazione e sensibilizzazione.

Le donne e i neonati hanno bisogno di un’assistenza alla nascita caratterizzata dalla qualità, dall’appropriatezza e dal rispetto. Il personale sanitario deve essere sostenuto nell’erogazione di questa modalità di cura, senza eccezioni e persino durante l’emergenza COVID-19, che ha messo a dura prova i sistemi sanitari già indeboliti.

Tutti siamo chiamati a fare la nostra parte per assicurare che le donne e i neonati abbiano accesso agli interventi salva-vita e che il loro diritto alla dignità e al rispetto durante la gravidanza e il parto siano integrati nella cura.

Invito all’azione:

GOVERNI

  • Classificare i servizi riproduttivi e l’assistenza alla maternità come essenziali e prioritari nella risposta all’emergenza
  • Includere i rappresentanti di utenti e gli esperti della salute materna e neonatale nelle task force
  • Assicurarsi che il personale sanitario abbia accesso all’acqua, alle misure sanitarie ed igieniche e ai sistemi di protezione adeguati
  • Promuovere l’informazione basata sulle evidenze scientifiche e le migliori pratiche e facilitare la ricerca sulla salute riproduttiva, materna e neonatale
  • Mantenere la trasparenza e l’accountability, incluso l’accesso tempestivo ai dati

ASSOCIAZIONI E MEDIA

  • Condividere con le donne, le famiglie e il pubblico generale informazioni basate su evidenze scientifiche e le migliori pratiche
  • Rendere noti ai decisori politici e amministrativi i dati e gli insegnamenti provenienti dalle esperienze delle donne in gravidanza, parto e puerperio
  • Raccogliere e disseminare esempi di migliori pratiche “spontanee” che possono essere implementate in altri contesti

AMMINISTRATORI E DECISORI POLITICI

  • Pubblicare raccomandazioni basate sulle migliori evidenze ed aggiornarle continuamente
  • Assicurarsi che il personale sanitario segua le migliori evidenze
  • Assicurarsi che il personale sia adeguatamente attrezzato e protetto
  • Potenziare il coordinamento della rete territoriale
  • Facilitare l’assistenza e la presa di decisioni al livello domiciliare

FINANZIATORI PUBBLICI E PRIVATI

  • Creare massima flessibilità per azioni rapide e disponibilità di fondi
  • Rendere prioritari e continuativi i finanziamenti per la salute globale con l’investimento nella forza lavoro e nei sistemi sanitari
  • Rendere la ricerca e la raccolta dati prioritarie per capire l’impatto del virus sulla salute materna e neonatale

ASSOCIAZIONI PROFESSIONALI

  • Comunicare in modo chiaro e coerente con i propri organi di rappresentanza, con i propri iscritti e con il pubblico generale
  • Produrre comunicazioni in linea con associazioni professionali al livello internazionale e nazionale

ITALY: Position Statement for Respectful Maternity Care in COVID-19 crisis

Logo trio OVO-Goccia_Lapo

Position Statement

Obstetric Violence Observatory in Italy (OVOItalia), La Goccia Magica, CiaoLapo

ITALY: COVID-19 crisis and RMC (Respectful Maternity Care)

“ I gave birth six hours ago and my baby was taken to the nursery, no one is giving me any kind of information about my baby or when I’ll have her back in my room. I feel pain and heat in my breasts. My care givers say it is normal but I don’t feel reassured.”

“ I’ve already come back home from hospital and I feel a lot of pain when my baby is breastfeeding. My care givers said it is normal at the beginning, but I don’t feel like I can stand this.  I can’t imagine that breastfeeding should be so painful, my breasts are very stiff and I have chills.”

“When I was in the hospital I received a stillbirth diagnosis and my care givers said that my husband could not come in, they said that it would take a long time to have the autopsy results, but that usually nothing particular emerges. My husband asked to take a picture of our child’s, but my care givers refused to give him permission. We will never see our baby again.”

Obstetric Violence Observatory in Italy (OVOItalia) jointly with associations La Goccia Magica and CiaoLapo, in the current COVID-19 crisis, highlight the importance of RMC (Respectful Maternity Care) to protect and attain the highest health outcomes for mothers and babies. Please find the link to the full text of the position statement here (in Italian).

The World Health Organization (WHO) reaffirms that women’s and newborns’ human rights during pregnancy, birth, and postpartum are priorities of perinatal health management during the current COVID-19 crisis, in order to attain the highest level of health of the mother and baby. 

RMC (Respectful Maternity Care) should also apply when a mother is diagnosed with COVID-19  infection, and it includes:

  • dignity and respect;
  • companion of choice;  
  • clear comunication by care givers;
  • pain relief;
  • freedom of movement;
  • not separating the mother from the baby; and
  • breastfeeding support.

While isolation is a standard intervention during the COVID-19 mandatory quarantine, the needs of mothers and newborns should be promptly identified and appropriately addressed. We cannot allow women and newborns to be left behind in this crisis.

At this point in history, we see that the National Health System and care givers are collapsing under the COVID-19 crisis and the risk of nosocomial (hospital-acquired) infection for mothers and babies is greatly increased.  Consequently, the de-hospitalization of pregnancy and birth should be considered and implemented as a safeguard measure for public health.

With the aim to protect mothers’ and babies’ health and safety, the National Health System should strengthen maternity care services providing midwifery care inside the hospital and the availability of midwives to assist women at home or remotely to address their critical needs during pregnancy, birth, and postpartum.